Caricamento Eventi

Canone Ambiguo della letteratura queer italiana – Incontro con l’autore

“Un libro per chi non crede alla fissità del canone e ama rileggere il mondo in chiavi innovative. Per chi ha amato gli “Elementi di critica omosessuale” di Mieli, ma anche “La cognizione del dolore” di Gadda.”
➡ Venerdì 5 novembre Latte Fresco 🏳‍🌈 e Largo in collaborazione con la casa editrice Effequ e la libreria Risma sono orgogliosi di presentare : “Canone Ambiguo – Della letteratura queer italiana”, il nuovo attesissimo libro di Luca Starita.
Ne parleremo con l’autore insieme a Mattia Zecca.
📎 Inizio dalle h.21.30
Rumah – Atelier d’arte e cultura | Latte Fresco – Largo Venue
Ingresso gratuito
➡ Scopriamo un po’ di più su “Canone Ambiguo – Della letteratura queer italiana” e sul suo autore :
Esiste un aspetto della letteratura italiana che viene costantemente taciuto o ignorato: una significativa parte degli scrittori e delle scrittrici che hanno popolato quell’universo, e dunque anche il nostro di lettori, era queer: omosessuale, o con qualche dubbio sul proprio genere sessuale, ma sempre e comunque in maniera velata. Questo libro vuole uscire dai canoni di lettura dell’accademia e offrire uno spunto di riflessione sulla queerness, colta nella sua attualità e complessità come nei suoi percorsi storici e letterari. In un percorso a metà tra racconto e saggio, l’autore, compiendo una riflessione su sé stesso e sulla storia, incontra e discorre con Aleramo, Arbasino, Bassani, Gadda, Morante, Palazzeschi e altri e altre ancora, dando forma a una sorta di Commedia dantesca alla (ri)scoperta delle personalità più interessanti della storia della letteratura italiana nel loro universo più intimo e celato.
Luca Starita (Napoli, 1988) si è laureato in Italianistica all’Università di Bologna con una tesi sul queer nella narrativa di Aldo Palazzeschi. Collaboratore di numerose riviste letterarie, è autore del romanzo La tesi dell’ippocampo (Bookabook, 2019) e delle due drammaturgie Quanta strada nelle mie scarpe (2018) e Caleidoscopio (2019) per la compagnia teatale Murmuris.
Mattia Zecca è nato a Lecce nel 1984. È un avvocato e vive a Roma. Ha pubblicato per Feltrinelli “Lo capisce anche un bambino”.
🔴Ingresso gratuito dalle h.21.00, inizio previsto per l’incontro h.21.30
🔴 PRENOTAZIONE CONSIGLIATA (non obbligatoria)
Vuoi riservare il tuo ingresso?
Scrivi un messaggio al numero 3714825761 con nome, cognome, numero di persone e orario di arrivo. Operativo tutti i giorni dalle h.14.00 fino alle 18.00.
ATTENZIONE la prenotazione garantisce SOLO l’ingresso, i tavoli sono assegnati in ordine di arrivo.
🍔 Durante i nostri eventi, sarà possibile cenare nella nostra nuova area food O’Bistrot. Abbiamo preparato per voi una selezione di panini, taglieri, carne alla brace, fritti e altre bontà mixate con sapienza.
🌈 Rumah – Atelier d’arte e cultura | Largo venue
Via Biordo Michelotti, 2/ang. Via Prenestina 187 (Gattamelata/Ex Snia). Ci si arriva con il 5, il 14, il 19, l’81, il 412, l’N12 e l’N28, Metro C Pigneto.
www.largovenue.com

Dettagli

Date : Novembre 5
Time : 21:00 - 23:00

Luogo

Venue Name : Largo Venue
Address : Via Biordo Michelotti, 2
Roma, 00176
Phone : 06 87600746
Website : www.largovenue.com